Le ricette di Luca – Seitan al limone

litejoosephfulle
12/09/2013
Le vacanze sono olistiche – LAP 576
15/09/2013

Le ricette di Luca – Seitan al limone

Semplice, veloce e gustoso: ecco il seitan al limone. Altamente proteico, è un buon modo per mettersi a tavola e andare sul sicuro nel far assaggiare il seitan a qualcuno che ne ignora l’esistenza. Rispetto alla carne, ha il vantaggio di di essere privo di grassi saturi e colesterolo. Questo è il tredicesimo appuntamento con le ricette di Luca, il cuoco della Vacanza Mare 2013 di Tra Terra e Cielo.

Ingredienti per 4 persone:

Seitan: 400 gr
Limoni bio: 2
Farina 00: 1 cucchiaio
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale marino: q.b.

Preparazione:

Tagliare il seitan a fettine sottili, spremere il succo dei limoni in una tazza e aggiungervi un bicchiere d’acqua. Oliare una padella a fondo spesso, adagiarvi il seitan passato precedentemente nella farina. A fuoco basso cuocere velocemente il seitan, aggiungere il sale e il succo di limone allungato con acqua. A questo punto si creerà una reazione e agitando bene la padella si formerà una crema. Servire ben calda.

(13/continua)

LEGGI LE ALTRE RICETTE:
Bulgur al curry
Bietola con tofu strapazzato
Crema di cannellini
Crema di cavolfiore
Crema pasticcera
La cecina
Cipolle al forno
Carote e daikon con semi
Farro con lenticchie
Finocchi alla curcuma
Seitan con radicchio
Vellutata di zucca

Luca Camilli cuoco di cucina naturale salutare, dopo tanti anni trascorsi nei ristoranti d’Italia e d’Europa, si è avvicinato con curiosità alla cultura vegetariana e macrobiotica. E’ rimasto affascinato dalla semplicità, dalla bontà e dall’energia degli numerosi alimenti offerti generosamente dalla terra. Ama ricordare che «noi siamo quello che mangiamo».
 

 

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *