Le ricette di Luca – Bietola con tofu strapazzato

Sarà un’estate a suon di musica popolare
15/06/2013
Il Respiro e il Tantra
20/06/2013

Le ricette di Luca – Bietola con tofu strapazzato

Secondo appuntamento con le ricette di Luca, il cuoco della Vacanza Mare 2013 di Tra Terra e Cielo. Questa volta presentiamo un piatto per tutti i palati: la bietola con tofu strapazzato.
Il tofu è uno dei tanti prodotti alimentari ottenuti dai semi di soia. Si caratterizza per l’assenza di colesterolo e per la presenza di pochi grassi saturi. Di sapore leggero e delicato, si presta ai più disparati abbinamenti culinari. I prodotti possono essere distinti in due categorie, il tofu fresco, prodotto direttamente dal latte di soia, e il tofu conservato, che deriva da un’ulteriore lavorazione del tofu fresco.

Vuoi assaggiare in vacanza la cucina bio macro vegan Luca? Scegli la tua settimana nella Vacanza Mare 2013 di Tra Terra e Cielo a Capalbio, sulla costa toscana.

Ingredienti per 4 persone:

Bietola: 2 kg
Tofu: 400 gr
Olio extra vergine d’oliva: q.b
Semi misti triturati: 100 gr
Sale integrale marino: q.b
Aglio: 5 spicchi
Cipolla: 1 intera

Preparazione:

Lavare accuratamente la bietola dopo aver separato le foglie dalle coste. Lessarla leggermente in acqua salata, scolarla e tagliarla grossolanamente. Fare un battuto di aglio e cipolla, triturare i semi in un mortaio, sbriciolare accuratamente il tofu. Stufare il trito di aglio e cipolla in un filo d’olio, unire la bietola e successivamente il sale e i semi tritati. Mescolare il tutto a fuoco vivo, unire il tofu amalgamando bene e servire ben caldo.

(2/continua)

LEGGI LE ALTRE RICETTE:
Bulgur al Curry

 

Luca Camilli cuoco di cucina naturale salutare, dopo tanti anni trascorsi nei ristoranti d’Italia e d’Europa, si è avvicinato con curiosità alla cultura vegetariana e macrobiotica. E’ rimasto affascinato dalla semplicità, dalla bontà e dall’energia degli numerosi alimenti offerti generosamente dalla terra. Ama ricordare che «noi siamo quello che mangiamo».

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *