Il bacio tra Giove e Venere | 30 giugno 2015

I 10 trekking (italiani) dell’estate 2015
29/06/2015
Grecia, conoscere il prezzo e non comprendere il valore
01/07/2015

Il bacio tra Giove e Venere | 30 giugno 2015

Vicini, sempre più vicini, sin quasi a baciarsi. Giove e Venere sono in rotta di (apparente) collisione nella volta celeste e poco dopo il tramonto splendono come non mai. È una congiunzione spettacolare fra i due oggetti più luminosi del cielo dopo il Sole e la Luna, un fenomeno che raggiunge il culmine proprio oggi, martedì 30 giugno 2015.

Per ammirare i due pianeti basta guardare verso ovest nelle prime ore dopo il calare del Sole. Non servono telescopi o binocoli: si vedono chiaramente anche a occhio nudo. Venere è il più luminoso, Giove è quello un po’ meno brillante.

Giorno dopo giorno, i due corpi celesti si stanno avvicinando sempre più. Raggiungeranno la minima distanza quando saranno a 22 primi d’arco l’uno dall’altro, pari a circa la metà del diametro apparente della Luna piena. Una congiunzione da manuale, per la quale molti appassionati di astronomia si sono già mobilitati, organizzando serate a tema in molti osservatori italiani.

Ovviamente non c’è alcun rischio di impatto fra i due pianeti. La vicinanza nella volta celeste è solo frutto di un gioco prospettico. Nella realtà si trovano a circa 800 milioni di chilometri l’uno dall’altro.


TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *