Via Francigena: 3 nuove tappe in Italia
13/12/2013
Le ricette di Luca – Crema di riso
16/12/2013

In cammino fino al 2020


Sparirà per 7 anni. Un po’ come facevano i viaggiatori dell’antica Grecia, i mercanti veneziani e gli antichi marinai. Questa è la storia di Paul Salopek, 51 anni, due premi Pulitzer nel cassetto di casa, da qualche settimana sulle tracce dei nostri primi antenati. Si è messo in cammino all’inizio di quest’anno dal villaggio di Herto Bouri nell’Etiopia, sulle tracce degli uomini che lasciarono l’Africa ai tempi della preistoria e in poche migliaia di anni riuscirono a colonizzare l’intero pianeta. La destinazione finale è la Patagonia argentina, alla punta più meridionale dell’America del Sud: ci arriverà nel 2020, quando di anni ne avrà 58.

Nonostante il lungo percorso, il suo è un viaggio leggero. Nello zaino ha messo un cambio d’abito, qualche medicina per l’imprevidibilità di attraversare quattro continenti, cibo e acqua per nutrirsi, carta e matita per fare il suo lavoro, un computer portatile per aggiornare il suo blog. La velocità del cammino? Cinque chilometri all’ora.

Nel corso del cammino si aggiungono pastori nomadi e giornalisti disoccupati, lavoratori dei pozzi di petrolio in vacanza e soldati in congedo, quelli che Salopek, 35 chilometri al giorno, definisce “una finestra sulla comunità in cui vivono“. Ma quali sono le ragioni che lo hanno spinto a imbarcarsi nel progetto che ha chiamato Out of Eden Walk? “Per rallentare. Per pensare. Per scrivere“.

Paul Salopek è fellow della National Geographic Society, che finanzia il suo viaggio assieme alla Knight Foundation. Per seguire e commentare il viaggio di Paul Salopek visitate il sito outofedenwalk.nationalgeographic.com

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *