Buono, l’ho fatto io! Pane e focacce in vacanza

La piscina? Meglio senza cloro
28/08/2013
Al cinema con lo zaino (prima parte)
31/08/2013

Buono, l’ho fatto io! Pane e focacce in vacanza

Le porte della cucina aperte tutti. Con il laboratorio di pane e focacce, Luca Camilli, cuoco esperto di cultura vegetariana e macrobiotica, rivelerà i segreti della panificazione a lievitazione naturale: dalla creazione della pasta madre alla degustazione del pane appena sfornato passando da tutte le fasi della lavorazione. Lo sai che in alcuni casi non è consigliabile aggiungere il sale a inizio lavorazione? E che la quantità di acqua da utilizzare dipende dal tipo di farina?

Non si tratta di un semplice corso da fare in vacanza, ma del vero e proprio affiancamento durante le fasi della lavorazione in una cucina vera con consumo finale per sé e per tutti i partecipanti. Sì, perché il laboratorio pratico è organizzato a Capalbio (GR) nell’ambito della Vacanza Mare 2013 di Tra Terra e Cielo nelle settimane di giugno e settembre. È un’attività gratuita per tutti gli ospiti.

Può essere effettuato nell’arco di una mattinata o di un’intera giornata almeno due volte alla settimana. «Utilizzeremo farine integrali e di frumento – spiega Luca – e magari anche di farro che è molto ricca e digeribile ed è quasi priva di glutine. In 5 ore e mezza, tempo che va dall’impasto di acqua e farina alla cottura, sforneremo pane cotto nel forno e a disposizione di tutti noi».

Questo laboratorio è anche una festa per chi, grembiule e mattarello alla mano, vuole avere la soddisfazione di mangiare e far mangiare il risultato di un impegno manuale collettivo. I partecipanti al laboratorio di panificazione imparano qualcosa da portare a casa e utilizzare nel resto dell’anno e riempiono di contenuto le parole sostenibilità alimentare e cibo a chilometro zero.

Le attività
• conoscenza e confronto dei diversi tipi di farina;
• preparazione dell’impasto e preparazione dei panetti di pane;
• la lievitazione;
• la cottura nel forno;
• la degustazione finale.
E naturalmente sono ammesse le domande.

Ma perché fare il pane in casa con la pasta madre? Innanzitutto perché è più buono e saporito. Poi perché si risparmia e il pane si conserva per più tempo. E infine perché è un gesto di resistenza all’insegna della sovranità alimentare e contro l’omologazione dei sapori.

CHIAMACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI: 0583-356182, -77, 331-9165832
O SCRIVICI UNA MAIL: segreteria@traterraecielo.it

Luca Camilli cuoco di cucina naturale salutare, dopo tanti anni trascorsi nei ristoranti d’Italia e d’Europa, si è avvicinato con curiosità alla cultura vegetariana e macrobiotica. E’ rimasto affascinato dalla semplicità, dalla bontà e dall’energia degli numerosi alimenti offerti generosamente dalla terra. Ama ricordare che «noi siamo quello che mangiamo».

Tra Terra e Cielo organizza vacanze nella natura ponendo una cura particolare dell’alimentazione e nelle proposte di attività per il benessere e la salute. Una vacanza è un breve momento nella vita di ognuno di noi. Può essere relax, l’occasione per nuove amicizie, paesaggi da ricordare. Dalle vacanze con Tra Terra e Cielo si riparte sempre con qualche nuova scoperta. La Vacanza 2013 è a Capalbio, in un villaggio sul mare, dal 15 giugno al 14 settembre.

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *