Chiave di lettura | Dormire nell’Orto

Rallenta, è Pasqua 2015 | Toscana, Marocco
05/03/2015
Appuntamenti marzo 2015 | L’Appuntalapis XI
11/03/2015

Chiave di lettura | Dormire nell’Orto

Dormire nell’Orto è la prima guida all’ospitalità rurale in Italia: 250 luoghi autentici dove dormire, mangiare e provare il calore dell’accoglienza contadina in una casa con vista orto: piccole e minuscole aziende agricole familiari, biologiche e biodinamiche, agriturismi veri – dove si lavora la terra e si utilizza più la vanga che la piscina – un’ospitalità contadina che sconfina nella convivialità e nella condivisione del lavoro.

Un libro che fa guardare oltre la siepe: nell’infinito che è l’Italia rurale esistono ancora realtà che difendono la biodiversità nei campi e in cucina: aziende agricole familiari, spesso biologiche e biodinamiche, piccoli contadini, fattorie didattiche e sociali, B&B e ostelli di campagna, vignaioli ribelli, eco-villaggi con attività agricole, ospitalità informali e agricamping.

Sono soggiorni per tutte le tasche, tra i colori caldi della terra e della pietra dei casali, in luoghi spesso spettacolari e a volte selvaggi. Si dorme nel silenzio, ci si siede a tavola con la famiglia che ci ospita, si gustano i prodotti raccolti “a centimetro zero”. Chi ospita ha la vocazione a raccontare il proprio territorio, a fare da guida alle sue bellezze naturali, artistiche e al suo cibo, che sia un vitigno autoctono o un cereale antico. O a raccontare una storia contadina la sera davanti al camino o in un portico.

Dormire nell’orto. Viaggio nell’ospitalità rurale in Italia, 160 pagine, 12,50 euro, Altreconomia edizioni. In libreria, nelle botteghe del commercio equo e sul sito www.altreconomia.it.

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *