Pasqua in Toscana, all’Argentario sull’isola che non c’è

Pasqua in Marocco sull’Alto Atlante
06/03/2014
Pasqua in Lapponia sul Sentiero del Re
08/03/2014

Pasqua in Toscana, all’Argentario sull’isola che non c’è

Alla scoperta della bellezza selvaggia e della storia del promontorio che fino a 3.000 anni fa era un’isola, l’ottava dell’arcipelago toscano. L’isola che non c’è più è ora un promontorio sul Tirreno: solo due sottili lingue di sabbia la legano alla Toscana. Al suo interno la macchia mediterranea ha ripreso a svilupparsi ricchissima di essenze e rifugio di inaspettate specie animali. Percorriamo a piedi l’Argentario per tutta la sua lunghezza, salendo dal mare fino alla vetta a 600 metri sul mare.
 

GUARDA LA GALLERY

La guida Pietro Labate dice che…

i nostri sono viaggi non solo di piedi, ma anche di testa. Non ci sono solo il cammino e la fatica, ma anche la convivialità, come spiegato da alcuni dei nostri viaggiatori dello scorso anno. E poi si raccontano storie. Con Le Vie dei Canti si cammina anche con la testa.

Il cammino con Le Vie dei Canti
19 – 21 aprile 2014

LEGGI LA SCHEDA COMPLETA

Dove si cammina

Su strade sterrate, sentieri e per borghi antichi.

I sapori

Il pesce della laguna, i cantucci e il vinsanto, il vino Morellino e il vino Pitigliano.
 

PRIMA DI PARTIRE

Da vedere

Dai un’occhiata a questo filmato di Linea Blu: uno sguardo sopra e sotto il mare che circonda il Monte Argentario, con un’attenzione particolare al suo passato geologico, quando era un’isola. In questa pagina trovo il video integrale.

 

www.viedeicanti.it

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *