CAMPO MONTI
06/10/2011
alt
A come agricoltura
06/10/2011

CamminAmare Basilicata

A 3 km l’ora dal 12 al 28 Ottobre 2011

A piedi da una costa all’altra, come nell’omonimo film di Rocco Papaleo.

Ma con un obiettivo in più, promuovere la conoscenza del territorio attraverso:
1. la scoperta delle eccellenze sostenibili, persone, enti e iniziative che
producono ricchezza rispettando il territorio e chi lo abita;
2. la ricerca della bellezza, senza ignorare i contrasti delle attività estrattive
d’idrocarburi;
3. il coinvolgimento di musicisti, poeti e letterati lucani;
4. la messa a punto di un itinerario inedito tracciato con il GPS;
5. un’accurata documentazione fotografica per confrontare i paesaggi delle
coste di oggi con quelli di ieri.

Il cammino – 356 chilometri sulla costa e nell’interno – è diviso in tre parti:
1. due giorni sulla costa tirrenica partendo da Sapri e arrivando a Praia a Mare;
2. undici giorni coast to coast sulle tracce del film;
3. tre tappe sulla costa jonica, da Marina di Ginosa a Marina di Nova Siri.

 

Il gruppo fisso del CamminAmare Basilicata è composto da:
1. Riccardo Carnovalini, fotografo e camminatore;
2. Claudio Jaccarino, pittore;
3. Gianluca Bonazzi, raccoglitore di storie;
4. Andrea Zuin, musicista e musicologo;
5. Benedetta Erbice, comunicatrice ambientale;
6. Anna Rastello, informatica e addetta alle relazioni pubbliche.

Il viaggio è aperto a tutti: chiunque può gratuitamente unirsi per una o
più tappe, o anche per l’intero percorso, senza prenotazioni, ma provvedendo
autonomamente a vitto e alloggio. Viene favorito l’utilizzo dei mezzi pubblici per il
raggiungimento dei punti di partenza delle tappe.
Sono previsti numerosi incontri pubblici nelle località sedi di tappa.
INFO: 339-1920530 annacammino@gmail.com
0583-356182, 331-9165832 ufficiostampa@traterraecielo.it

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *