Settimana dal 13/6 al 20/6

Settimana dal 13/6 al 20/6

L'importanza della difesa (immunitaria)

 
 
BUONGIORNO SHIATSU
di Annunziata Romano

Impariamo le basi dello Shiatsu, per riequilibrare il nostro corpo e permettere all'Energia Vitale, chiamata Qi, di fluire liberamente e esprimere tutta la nostra vitalità.

L'ARTE DEL MANDALA
di Patrizia Micheletto

Durante queste attività vengono spiegate le basi delle forme geometriche, il loro significato e vengono date indicazioni sulla Sezione Aurea e sui numeri di Fibonacci.
Lavoriamo con i colori a tempera e apprendiamo l'effetto di ogni colore su noi stessi.
A conclusione ogni partecipante realizzerà il proprio mandala sulla data di nascita, dipinto su tavola di legno.
Realizzare il proprio mandala è una forma di meditazione che aiuta a liberare la mente dal flusso di pensieri.
I mandala sono usati per riequilibrare la propria energia e creare armonia interiore, attraverso l'effetto delle forme geometriche e dei colori.

SCOPRIAMO I BRIGANTI NELLA SELVA
di Daniela Pesce

Partiamo la mattina di giovedì dopo colazione verso La Selva dei Briganti.
Una selva talmente fitta e impenetrabile, nella quale è così difficile orientarsi che per decenni è stata il rifugio dei briganti della Tuscia, primo tra tutti il Re del Lamone: Domenico Tiburzi. A metà tra Robin Hood e i banditi, i briganti sono stati gli eroi e la spina nel fianco della maremma laziale per tutto l’800 e parte del ‘900, sfuggendo proprio grazie alla conoscenza del territorio agli arresti.
La selva nasconde al suo interno Rosa Crepante, un vasto ed affascinante anfiteatro di lava (forse un cratere di esplosione generato dall'incontro di lava incandescente con un acquitrino) formato da grossi macigni grigi, sul cui fondo si trova il “Respiro della terra”…che andremo a sentire.

MILLE GIOCHI
di Jason Pollard

La cosa più bella del mondo è ridere e fare gli altri ridere.
In questo laboratorio faremo un sacco di cose: escursioni, karaoke, giochi organizzati come nascondino, rubabandiera, corsa coi sacchi e chi più ne ha più ne metta.

ALIMENTI-AMO IL BEN-ESSERE
di Marco Bo

Capiamo come affrontare i comuni disagi e problemi di salute con l’alimentazione, attraverso il miglioramento della consapevolezza su come il cibo influenzi positivamente o negativamente il benessere vostro e dei vostri cari. Impariamo a prenderci cura in modo naturale.
1° lezione - i principi base dell’alimentazione energetica- macrobiotica.
2° lezione - i problemi digestivi
3° lezione - fame nervosa e dimagrimento
4° lezione – Ipertensione, ipotensione, colesterolo e problemi cardiovascolari
5° lezione – allergie e sistema immunitario
6° lezione - dolori e mal di testa

A PIEDI ALLA FOCE DEL FIUME FIORA
di Jacopo Bargagna

Partiamo la mattina di lunedì dopo colazione dal Villaggio per un'escursione di mezza giornata verso la foce del fiume Fiora, sito di interesse regionale. Il fiume che nasce dal versante grossetano del Monte Amiata, proprio sotto il pavimento della Chiesa della Madonna della Neve, una chiesa cinquecentesca del paese di Santa Fiora da dove è visibile la sorgente. Il corso d'acqua, dirigendosi verso sud, attraversa l'estremità meridionale della Toscana interessando, oltre al comune di Santa Fiora, i territori di Castell'Azzara, Semproniano, Sorano e quelli di Manciano e Pitigliano tra i quali segna il confine.

Subito dopo, entra nel Lazio interessando i territori comunali di Ischia di Castro e Canino, prima di entrare nella Maremma laziale e attraversare interamente il comune di Montalto di Castro dove, presso Vulci, si trova il celebre Ponte dell'Abbadia che, secondo una leggenda, venne costruito in una sola notte dal Diavolo.

IL FASCINO DELLE ANTICHE NARRAZIONI
di Gianluca Bonazzi

Ogni sera leggiamo e analizziamo assieme un testo, parlando di tutto ciò che lo riguarda, cioè raccoglitori/raccoglitrici di fiabe e simili, autori ed autrici, illustratori/trici, case editrici, storie ad esse collegate.
"Viaggeremo dall'epica dei miti ai libri illustrati di meta' 900".
A disposizione abbiamo un valigione a mo' di biblioteca: ognuno potrà chiedere in prestito libri in tema col corso in essere e tenerli per la settimana.
Si consiglia di portar con se' quaderno per appunti e penna.