EMANUELA: il lavoro manuale è la medicina dell’anima

Ambra
LETTERA ALLA MINISTRA GIULIA GRILLO
21/06/2018
Eleonora Vecchione 1
ELEONORA: costruire, colorare, scoprire, inventare
22/06/2018

EMANUELA: il lavoro manuale è la medicina dell’anima

Crivellaro 1

Alla vacanza mare dal 23 al 30 giugno

 

Crivellaro 1

 

Sono una Operatrice Olistica preparata, serena e solare. Ho studiato e lavorato come Grafic Designer per le più grandi case editrici e a un certo punto della mia pur felice carriera mi sono resa conto che mi mancava qualcosa, ho sentito letteralmente il desiderio di mettere le “mani addosso” alle persone. Dopo anni di studio e di preparazione adesso lavoro con la Riflessologia Plantare, la Cromopuntura e il Massaggio Olistico.

Affascinata dalla carta, mi sono appassionata al lavoro manuale divertendomi nel tempo libero a creare oggetti riciclando i giornali quotidiani o le riviste, fumetti letti e oramai inutilizzabili e destinati al macero, li trasformo in oggetti di uso comune creando un’attività divertente e stimolante utilizzando quello che ormai è considerato “spazzatura”!!!


Crivellaro 2

Il lavoro manuale è la “medicina dell’anima”, dove esiste anche l’aspetto magico del fare manualmente: la capacità di creare dal poco una realtà fisica, un oggetto. Non è solo l’abilità nell’usare le mani, di padroneggiare una tecnica, ma soprattutto l’affermazione della possibilità di pensare e tradurre in una forma fisica reale qualcosa che prima non esisteva, rivelando un potenziale che ci avvicina al divino. Creare oggetti dalla carta è un’attività molto creativa che può interessare gli adolescenti come gli adulti basta avere voglia di usare le mani per creare qualcosa da portarsi a casa o da regalare! Vi aspetto… preparate le mani!!!

Emanuela Crivellaro (voglio mettere le mani addosso alle persone)

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *