Camminare a Pasqua 2014. Sulle acque da Treviso a Venezia

Balla per le donne – LAP 588
03/11/2013
Capodanno 2014 in movimento: Italia, Marocco, Santiago
05/11/2013

Camminare a Pasqua 2014. Sulle acque da Treviso a Venezia

Seguendo il corso del Fiume Sile, accediamo a piedi a Venezia, la città dove si cammina, provando anche a camminare sulle sue acque! Camminare è l’attività per eccellenza a Venezia perché in questa città sì è costretti a farlo (non si possono neppure usare biciclette, pattini, skate-boards). Noi ci arriviamo a piedi da Treviso (anzi da un po’ più a ovest) seguendo un percorso sorprendentemente naturalistico nel Veneto industriale. Non ci limiteremo a camminare sulla terra ferma ma proveremo a farlo anche sulle acque con l’appoggio di un bragozzo, grande barca tradizionale in legno che ci permetterà di conoscere da dentro la laguna e alcune delle isole più appartate e meno toccate  dal grande flusso turistico.

LEGGI LA SCHEDA COMPLETA DEL VIAGGIO (14 – 18 aprile 2014) proposto dalla guida Paolo Carli per Le Vie dei Canti

Di seguito una rassegna di foto del viaggio a piedi.


Luci e ombre avvicinando la laguna


Alle sorgenti del Sile


Vecchi mulini a Quinto di Treviso


I segni delle corde che trainavano i barconi controcorrente


I Buranelli di Treviso


Burano dalla campagna di Altino


La poesia di Alda Merini nel bosco in riva al fiume


Sentiero sulla riva


Porticciolo di Cendon


La casa del Tintoretto nel Sestier di Cannaregio


Venezia, el ‘Siòr Rioba’ al Ponte dei Mori

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *