Festa d’Autunno: qui non si butta via niente | 13-16 ottobre 2016

Berrino: «Digiunare a cena è bellissimo. Ecco come fare»
02/10/2016
Il cammino da Trieste a Sarajevo | Il sogno europeo di Moresco
16/10/2016

Festa d’Autunno: qui non si butta via niente | 13-16 ottobre 2016

Scrittori e guide ambientali, creativi e artisti, cuochi e riciclatori di professione propongono laboratori e spettacoli sul riutilizzo in maniera utile e fantasiosa di oggetti e rifiuti tra arte e bellezza, fantasia e creatività.

La cucina è vegana/vegetariana, i piatti preparati con cura e amore, i prodotti bio e locali. Stand enogastronomici con produttori locali.
Possibilità di alloggio in rifugio, agriturismo e albergo.

TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI.

 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO





GIOVEDI 13

h 10 – Laboratorio creativo sul riciclo e la narrazione: “Una favola dalle foglie”. Con Isabella Virgili.

h 10
– Piante, alberi e impronte degli animali. Visita guidata alla Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella. Con le Guardie forestali.

h 15 – Escursione naturalistica, il Villaggio di Pruno. Con Ottavio Baisi.

h 17.30 – Al Rifugio Isera per conoscere il ciclo dell’acqua e i suoi ricicli. Con Stefano Pucci.


VENERDI 14

h 10 – Laboratorio creativo sul riciclo e la narrazione: “Una favola dalle foglie”. Con Isabella Virgili.

h 10 – Piante, alberi e impronte degli animali. Visita guidata alla Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella. Con le Guardie forestali.

h 15 – Nel bosco per camminare e conoscere il ciclo dell’acqua e i suoi ricicli. Con Stefano Pucci.

h 21.30 – Non ti butto, ti suono. Senti che musica con un vecchio cassetto da cucina, una scatola di polistirolo o con i tergicristalli delle auto. Con Francis Morlacchi.

 
 

SABATO 15

 h 10 – Piante, alberi e impronte degli animali. Visita guidata alla Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella. Con le Guardie forestali.

h 14 – Escursione alla ricerca delle Carbonaie. Con Ottavio Baisi.

h 15 Ricicliamo con la segale. Con Giancarlo Chesi (a Sulcina).

h 16Gli Alberi. Lettura per bambini di tutte le età con animazione e giochi. Con Ornella Stabile.

h 17.30 – Persone e Natura nell’Appennino: il libro. Presentazione, sguardi e curiosità. Con il Vice Presidente del Parco, Pier Romano Mariani.

SeraMusica e Intuizione, tra Suoni e Improvvisazione. Performance sonora a cura di Francis Morlacchi e Danilo Maggio.

 

DOMENICA 16

h 10 – Il maestro elementare Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe e vincitore del Goldman Environmental Prize 2013, invitato alla Casa Bianca dal presidente Barack Obama, racconta, attraverso il libro “Non bruciamo il futuro”, come un rifiuto diventa una risorsa.

h 10Piante, alberi e impronte degli animali. Visita guidata alla Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella. Con le Guardie forestali.

h 14 – Concerto degli allievi della Scuola Primaria di Pieve Fosciana “Dal riciclo alla musica”. Con la partecipazione del maestro Daniele Guidotti della Gaudats Junk Band.

h 14.30 – Il riciclo è anche in cucina. E la cecina, la torta di pane e le polpette vegane sono anche più buone! Con Silvia Petruzzelli.

h 15.30 – “Oltre il limite, noi e la crisi ecologica”: Max Strata presenta il suo libro prima del workshop con esercizi pratici sul tema della resilienza.

 

DOVE

 A ospitare la Festa d’Autunno è il Rifugio Isera con il suo sterminato prato verde, nel cuore dell’Appennino toscano ai piedi della Pania di Corfino. Lontano dai rumori e dalle scadenze della vita di tutti i giorni, è il luogo adatto per osservare, capire, discutere, giocare e imparare con la natura. Il Rifugio Isera, a Corfino, in Garfagnana (Lucca), è a 1.208 metri di quota, all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. Possibilità di alloggio anche in albergo.

 

INFO e PRENOTAZIONI

0583-356182 /77 – 366-8980817 – segreteria@traterraecielo.it
www.TraTerraeCielo.it

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *