Masticare bene, masticare tutto. Tutti i benefici della masticazione

5 motivi per cui Albert Einstein andrebbe al mare con Tra Terra e Cielo
10/05/2016
Riempiamo piazze e scuole con il Qi Gong
13/05/2016

Masticare bene, masticare tutto. Tutti i benefici della masticazione

Avete mai provato a contare quante volte masticate un pezzetto di pane? 5-6 volte? Pochissime. 15-16? Poche. 25-30? Ancora non ci siamo. Meglio farlo almeno 32 volte, una per ogni dente. Masticare è importante, tanto quanto mangiare bene, e occorre masticare tutto. Perché? Per un sacco di buone ragioni. Ci sono più motivi validi per mangiare lentamente che scuse per essere superficiali e frettolosi.

Mangiare con velocità causa un aumento di peso, perché normalmente si tende a mangiare di più, quindi a ingrassare. Chi mangia troppo in fretta, anche se i cibi sono leggeri, va più facilmente incontro a gonfiori e a una digestione rallentata. Ma in fin dei conti a non tutti interessa a quale foro fissiamo la cintura dei pantaloni. Ma a tutti importa sapere che masticare bene aiuta la digestione e ci fa sentire più reattivi e in forma. A parità di cibo ingerito, masticare a lungo aiuta ad assorbire meglio i nutrienti e quindi anche chi è sottopeso riceve vantaggi nel degustare i pasti con calma. Mescolare bene il cibo con la saliva permette al boccone di scivolare meglio lungo l’esofago.

Da alcuni mesi mi sono imposto di masticare meglio e più a lungo, e da subito ho riscontrato ottimi benefici in termini di digestione. Oggi masticare bene mi viene automatico e non mi crea nessun problema. E il mio organismo mi ringrazia sentitamente. Assaporare il cibo ben masticato, ci permette di avvertire se un alimento ci sta facendo bene o male e inoltre migliora il nostro controllo sulla quantità di cibo che consumiamo. A prima vista sembrerebbe un controsenso, ma anche i cibi liquidi come brodi, bevande, succhi e centrifugati andrebbero masticati bene, o meglio, andrebbero tenuti in bocca almeno una decina di secondi. In questo modo la saliva può iniziare il primo processo di digestione. Una corretta masticazione, poi, collabora a mantenere denti e gengive sane.

È difficile ma non impossibile imparare ad avere un approccio positivo verso una corretta masticazione. Sembra che non ci sia mai tempo a sufficienza per consumare i pasti, soprattutto nelle pause pranzo. Ma non c’è veramente abbastanza tempo oppure siamo condizionati dalle nostre abitudini? Forse un minimo di impegno potrebbe aiutarci. Il mio personale piccolo trucco è di non farmi distrarre continuamente, almeno quando mangio. Durante i pasti non leggo giornali, non consulto lo smartphone e cerco di non pensare alla pianificazione del lavoro o della giornata, a cosa mi aspetta dopo, o ad altro. In fini dei conti, masticare è un po’ meditare.

Qual è la velocità (la lentezza) giusta della masticazione? Inizialmente è utile avere come riferimento un commensale più lento di noi, e magari ingaggiare una sorta di gara silenziosa a chi finisce dopo. Sempre stando attenti a masticare a lungo e a non parlare di continuo per poi ingoiare in fretta il boccone, altrimenti sarebbe inutile. Ci vuole del tempo, ma una volta presa questa abitudine, i benefici sono immediati: ci si sente meno pesanti e con più energia. Masticare bene e a lungo rimane un toccasana per tutti.


Che ne pensi? Scrivi nello spazio commenti qua sotto o mandaci una mail a redazione@traterraecielo.it

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *