Il Monte più alto: il Prado | 1-2 novembre 2014

Cucina per 4 stagioni: Inverno, le ricette di Luca
16/10/2014
Il Monte più alto: il Prado | 1-2 novembre 2014
23/10/2014

Il Monte più alto: il Prado | 1-2 novembre 2014

Un weekend dedicato alla salita del monte più alto della Toscana, il Prado (m. 2054) e alla visita del Parco dell’Orecchiella.
Rifugio Isera, Garfagnana (LU), 1-2 novembre 2014.

Prosegue il percorso del progetto WALK-EAT-LOVE. Questa volta dedicato al CAMMINARE (walk) per due giorni di medio impegno confortati dall’accoglienza del Rifugio Isera.
.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO IN PDF

 

**IL PROGRAMMA**

sabato 1

  •   Ore 9:30: appuntamento presso il Rifugio e partenza. E’ possibile arrivare la sera prima;
  •  
  •  
  •   Dal rifugio risaliamo una piccola valle a nord della Pania. Attraversiamo faggete e praterie incontrando l’abete bianco, il salice, la betulla, l’ontano nero e il pioppo tremulo. La torbiera di Lama Rossa è un ambiente unico che racchiude una ricca varietà di piante, comprese piante carnivore. Ecco poi cervi, mufloni, cinghiali e lupi: si tengono ben nascosti ed evitano l’uomo. Sono presenti sulla Pania due nidi di aquila reale;
  •  
  •  
  •   Da Lama Rossa seguiamo l’itinerario Airone 3 che man mano lascia il bosco di faggi per raggiungere le praterie in quota, supera l’alpeggio Bocca di Scala, gli Scaloni, Montevecchio e giunge infine al Monte Prado dopo circa tre ore e mezzo di Cammino. Da qui la vista spazia fino alle Alpi Apuane ed oltre fino al mare;
  •  
  •  
  •   Pranziamo e torniamo alla base per altra via toccando il piccolo borgo di Campaiana e, per chi vorrà, la vetta della Pania di Corfino;
  •  
  •  
  •   Ore 20: cena energetica a base di cereali e verdure e poi chiacchiere intorno al caminetto.

domenica 2

  •   Dopo colazione raggiungiamo in 15 minuti il Parco dell’Orecchiella dove è possibile visitare il piccolo Museo Naturalistico e quello Storico del Territorio, il Giardino alpino, e vedere orsi, daini e caprioli;
  •  
  •  
  •   Proseguiamo poi fino al Fontanone, antico punto di ritrovo di pastori e aggiriamo il Monte Orecchiella, oggi Oasi Faunistica, fino a raggiungere il Rifugio per il pranzo. Con Maurizio Baldini.

 

**PER TUTTI**

  •   I due percorsi si snodano su facili sentieri senza difficoltà tecniche. Il primo è più impegnativo per il dislivello +/- 800 metri e la durata (6/7 ore di cammino). Occorrono un paio di scarponcini da trek, una giacca a vento antipioggia, un piccolo zaino, una borraccia, pranzo al sacco del sabato, federa e lenzuola o sacco a pelo se dormi in rifugio. Il programma potrà subire variazioni a seconda delle condizioni atmosferiche

**DOVE**

Rifugio Isera, Corfino, Garfagnana (Lucca). E’ a 1.208 metri di quota, all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano.
E’ raggiungibile in auto o con mezzi pubblici.
CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA MAPPA INGRANDITA
Guarda anche il video e l’album fotografico del Rifugio Isera.

 

**QUOTA**

Euro 60, tutto compreso con alloggio in Rifugio, euro 75 con alloggio in albergo (a 5 km). Solo escursioni: sabato euro 15, domenica euro 8. E’ possibile arrivare la sera di venerdì 31 ottobre (notte gratuita per i soci TTC).

CHIAMACI

0583-356182, -77, 331-9165832

O MANDACI UNA MAIL

segreteria@traterraecielo.it
 

 

Maurizio Baldini, laureato in Scienze dell’Informazione, dopo una brillante carriera all’interno del Gruppo Eni come specialista di informatica decide di cambiare vita e coltivare le sue passioni: la montagna, il camminare, l’alimentazione integrale. Passioni realizzate, anno 1979, nell’organizzazione della prima traversata a piedi delle Alpi Apuane con alimentazione macrobiotica. Da questa prima esperienza nasce l’associazione Tra Terra e Cielo che propone vacanze al mare e ai monti con attività olistiche e alimentazione bio-vegana. L’associazione continua a proporre (da 34 anni) viaggi a piedi con il marchio Le Vie dei Canti e gestisce dal 2012 il Rifugio Isera di Corfino (LU) che offre, insieme all’alimentazione tradizionale della Garfagnana, una scelta di piatti vegani e macrobiotici.

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *