Fanghi per il corpo per depurare la pelle e migliorare lo stato di salute

Le ricette dell’estate 2014 di Luca – Zuppetta d’orzo con zenzero
15/07/2014
Jacopo Fo, i clown salveranno il mondo
27/07/2014

Fanghi per il corpo per depurare la pelle e migliorare lo stato di salute

Avvolgere il proprio corpo in una colata di fango tiepida. È la cosiddetta fangoterapia, un trattamento non solo di bellezza, ma anche dimagrante, anti-infiammatorio, purificante, rassodante e rigenerante contro lo stress. Le proprietà benefiche sono numerose. Allevia i dolori degli arti; rilassa i muscoli e l’azione benefica si trasmette anche a livello mentale; assorbe le tossine e le scorie favorendo la levigazione, la morbidezza, la disintossicazione, la purificazione della pelle; riattiva circolazione e microcircolazione; combatte cellulite, ritenzione idrica e vene varicose.

Qual è il segreto dei fanghi? Fondamentalmente è la ricchezza di sostanze minerali. Provengono dai pozzi di estrazione dell’acqua, subiscono un processo di addizione con l’argilla e vengono processati nell’acqua. Nonostante la relativa varietà di fanghi e le tante applicazioni possibili, ci sono alcuni elementi in comune. Sono infatti presenti diversi macroelementi come l’azoto, il calcio, il ferro, il fosforo, il magnesio il potassio e lo zolfo, e numerosi microelementi, fra i quali il bromo, il cobalto, il cromo, i fito-ormoni, il fluoro, lo iodio, il silicio e le vitamine idrosolubili e liposolubili. Spesso supporto di una terapia farmacologica, la fangoterapia, nei casi lievi, viene addirittura suggerita come possibile sostituto.

In tempi più recenti, sono sempre più diffusi i trattamenti a base di fanghi salsobromoiodici. Bastano poche sedute per esfoliare gli strati superficiali della pelle di cellule morte e liberarci di impurità e sebo. Anche la circolazione viene riattivata grazie alla sudorazione stimolata dall’effetto fango e dal calore. L’epidermide diventa così terreno fertile per i minerali contenuti nell’acqua e per i principi attivi presenti in eventuali creme. Di più, considerati un ottimo rimedio per il problema dell’acne grazie alla preziosa presenza di sostanze antibatteriologiche e lenitive, i trattamenti a base di fanghi iniziano a richiamare con sempre maggior frequenza anche la fascia giovanile della popolazione. A trarre beneficio, infine, sono anche articolazioni, cartilagini e ossa. Non a caso la fangoterapia è consigliata per curare l’artrite, l’artrosi e i reumatismi.

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *