NONSOLOMARE2022


Pratiche sane e (ri)creative a due passi dal mare


dal 11 giugno al 10 settembre 2022 al Villaggio Europing di Riva dei Tarquini (VT)

NONSOLOMARE2022


Pratiche sane e (ri)creative a due passi dal mare


dal 11 giugno al 10 settembre 2022 al Villaggio Europing di Riva dei Tarquini (VT)

NONSOLOMARE2022


Pratiche sane e (ri)creative a due passi dal mare


dal 11 giugno al 10 settembre 2022 al Villaggio Europing di Riva dei Tarquini (VT)

Settimana dal 30/7 al 6/8 Energia che fluisce

 
MATTINA
SHIATSU
di Leo Rizzuto
Shiatsu imparare a prendersi cura di se stessi e degli altri tramite lo scambio, cominciando con un approccio di base per impararne i principi essenziali, e in 6 giorni imparare le basi di un trattamento completo.
 
 
POMERIGGIO
QUANTUM GAMES
di Chiara Zagonel
Quantum Games è un percorso esperienziale rivolto a partecipanti di ogni età che, in un contesto ludico, hanno modo di comprendere e sperimentare i principi fondamentali della teoria quantistica. Attraverso il gioco e altre attività corporee è possibile acquisire una “mentalità quantistica” nell’approccio al mondo e nella gestione delle relazioni, diventando consapevoli di come la matrice di tutta la realtà è fondamentalmente collaborativa.
Ogni incontro prevede tre momenti:
- una fase iniziale di presentazione in cui viene creato (la prima volta) o rinsaldato (le successive) un campo tra i partecipanti,
- una breve spiegazione teorica in termini semplici e accessibili a tutti,
- la sperimentazione pratica, attraverso giochi cooperativi, simulazioni, rappresentazioni sceniche, musica, danza...
 
 
BAMBINI
IMMAGIN'ARTE
di Angela Donatelli
L'attività proposta vuole portare i bambini a trovare uno spazio nella calma gioia e piena espressione di sé, nel quale le potenzialità emergono ed ognuno possa esprimersi al meglio. Grazie anche al luogo in cui ci troviamo, mare natura, si potranno usare svariati materiali,sassi, conchiglie, legnetti ecc, oltre all'ispirazione che può dare il contato con il mare in sé. Si parte dal disegno libero e racconto personale, per andare poi a caccia di elementi marini e ciò che ci ispira il luogo. Prepariamo dei disegni singoli e poi uno collettivo, usando pastelli, acrilici, sabbia e i materiali raccolti. Troviamo l'animale guida che ispira ogni bambino, su quello scriviamo una breve storia e facciamo un disegno. Tutti i lavori realizzati nella settimana verranno racchiusi in un libro personale.
 
 
POMERIGGIO
LE FERMENTAZIONI VEGETALI
di Roberto Marrocchesi
Cibo trasformato per la salute, per variare la dieta vegetale, per l’autosufficienza, più importante che mai, oggi. Produciamo nella settimana insalatini, natto, tempeh, umeboshi.
 
 
SERA
CONTAT-TANGO
di Annalisa Lussiana
È un percorso nel quale vengono proposti esercizi semplici di equilibrio, dissociazione corporea, aumento della percezione di noi stessi, sia grazie alla vista che al corpo. Il tutto per andare a creare un movimento di tango che sia creativo, espressivo, ed artistico! Per tutti quelli che non hanno mai ballato e che hanno voglia di giocare col tango, ma anche coloro che amano ballare ed hanno piacere di aumentare la propria precisione ed espressione corporea, magari aggiungendo un po' di... teatralità!
 
A PIEDI ALLA FOCE DEL FIUME FIORA
di Giorgia Banditori
Partiamo la mattina di lunedì dopo colazione dal Villaggio per un'escursione di mezza giornata verso la foce del fiume Fiora, sito di interesse regionale.
Il fiume che nasce dal versante grossetano del Monte Amiata, proprio sotto il pavimento della Chiesa della Madonna della Neve, una chiesa cinquecentesca del paese di Santa Fiora da dove è visibile la sorgente. Il corso d'acqua, dirigendosi verso sud, attraversa l'estremità meridionale della Toscana interessando, oltre al comune di Santa Fiora, i territori di Castell'Azzara, Semproniano, Sorano e quelli di Manciano e Pitigliano tra i quali segna il confine.

Subito dopo, entra nel Lazio interessando i territori comunali di Ischia di Castro e Canino, prima di entrare nella Maremma laziale e attraversare interamente il comune di Montalto di Castro dove, presso Vulci, si trova il celebre Ponte dell'Abbadia che, secondo una leggenda, venne costruito in una sola notte dal Diavolo.
 
ESCURSIONE: IL FIUME SACRO DEGLI ETRUSCHI
di Daniela Pesce
Partiamo la mattina di giovedì con le auto a disposizione verso la Riserva Naturale della Feniglia. Il tombolo della Feniglia era originariamente ricoperto da una foresta di leccio, tipica quercia che rappresenta la vegetazione climax boschiva dell’area mediterranea. L’utilizzo, sin dai tempi antichi, del legname, determinò seri problemi alla laguna, una volta fondamentale per il sostentamento della popolazione locale, perché le sabbie portate dal vento si accumulavano nello specchio d’acqua interrandolo. Nel 1910, con una serie di espropri, il tombolo diventa proprietà del Demanio e si avvia la riforestazione con pini domestici e marittimi, utili all’economia del periodo. Dal 1971 il tombolo è diventato Riserva Naturale dello Stato ed è protetto e sorvegliato; si può visitare solo a piedi e in bicicletta, passando dalla zona della laguna ad una delle più belle spiagge della Toscana attraverso un dedalo di sentieri che si sviluppano sotto la volta della pineta .
 
 

* campo obbligatorio
Presto il consenso ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”) al trattamento dei miei dati personali ai fini di un contatto commerciale (Privacy):