Tra il dire e il tessere c’è di mezzo il fare (al mare)

Qi Cong 1
Tra Cielo e Terra nasce l’uomo
23/07/2018
Cibo 1
L’ALIMENTAZIONE ENERGETICA
24/07/2018

Tra il dire e il tessere c’è di mezzo il fare (al mare)

Telaio 1

Nadia e Cinthya alla vacanza mare Tra Terra e Cielo dal 28 luglio al 4 agosto.

Telaio 1

In una società che corre sempre più veloce, in cui le abilità del saper fare fondamentali per sentirsi bene e capaci non sono coltivate, questo spazio/tempo del tessere insieme sarà occasione di ritrovare le proprie capacità. Attraverso l’esercizio e la pratica, invitate dal telaio, al nostro tavolo per offrirci i loro doni compariranno: pazienza, tenacia, capacità di accettare e imparare dall’errore, condivisione. La colla che ci darà forza di portare a compimento sarà il gruppo con la sua bellezza le sue caratteristiche e peculiarità.

Nadia: sono appassionata del telaio delle nostre vite che si intrecciano, dei colori che colorano le esistenze e della capacità del gruppo nelle società umane di essere una risorsa. Mi piace la dimensione di gruppo in cui praticare yoga, soddisfare appetiti culturali insieme, cercare il senso delle cose.

Telaio 2

Cinthya: la lavorazione fatta con il telaio rientra nelle attività artistiche e progettuali in cui mi piace coinvolgere le persone, adulti e bambini, affinché possano acquisire facilmente gli strumenti che permettono di mettere in relazione la propria percezione e le proprie esperienze, con la creazione di soluzioni concrete e originali, che siano oggetti o produzioni artistiche o modalità di organizzare lo spazio in cui ci si muove.

Le modalità di realizzazione non possono prescindere dai cicli della natura, e dal saper fare artigianale.

Nadia Lenarduzzi e Cinthya Costa

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *