Non solo per grandi: lo Yoga dei sogni per i più piccoli

La mia macrobiotica a km zero | Eddy Pellegrino
22/06/2016
Appuntamenti settembre 2016 | L’Appuntalapis LX
30/06/2016

Non solo per grandi: lo Yoga dei sogni per i più piccoli

L’attività si chiama Gioca Gioca Yoga. Si tratta di trasformare i sogni dei bambini in storie vere, da raccontare con le asana dello Yoga. M anche con esercizi di respirazione, visualizzazioni, rilassamento, danze, canto, mudra cioè i gesti che esprimono oggetti e concetti senza l’utilizzo della parola, disegni e mandala, massaggio, giochi e favole.

Lui è Romano Lubrano Lobianco, uno che ha lasciato la toga sul tavolo delle udienze per indossare comode magliette e insegnare Yoga. Iyengar Yoga, per la precisione. Non ha rimpianti e messa in un angolo la carriera forense, lo si incontra sui prati dell’Alta Tuscia, nelle scuole di danza e ballo, presso le associazioni di yoga meditativo e nelle vacanze olistiche a coinvolgere amici e praticanti nelle discipline orientali, dallo Yoga al Qi Gong allo Shiatsu.

L’appuntamento è nella prima settimana della Vacanza Mare 2016 di Tra Terra e Cielo, dall’11 al 18 giugno 2016.

Allora Romano cosa devono attendersi i partecipanti all’attività?
«Ogni giorno narreremo una storia-sogno scelta dei bimbi per lavorare e divertirsi sia con il corpo sia con la voce. Porteremo in scena i sogni di ogni bambino affinché in una chiave di gioco e teatro si possa sperimentare l’equilibrio precario della realtà e dare creatività alla solidità dei propri desideri. L’attività proposta varierà molto in base ai partecipanti».

In cosa consiste più esattamente?
«Si canterà, si salterà, si praticheranno asana, si respirerà consapevolmente. E se alla fine, se sarà necessario, ci sarà anche una breve pennichella. Si andranno essenzialmente a stimolare le qualità, i sensi e la potenzialità le attraverso tecniche di questa disciplina, ma sempre in maniera ludica e giocosa».

Insegni Iyengar Yoga dal 2009, qual è stato il percorso che ti ha portato a cambiare le tue prospettive di vita?
«Molto semplicemente sono sempre stato alla ricerca dell’armonia e nello Yoga ho trovato una meravigliosa via».

Quali sono gli altri tuoi interessi?
«Amo il mare, la campagna e la natura sotto tutti i suoi aspetti».

 La tua attività viene proposta in una situazione di vacanza. Perché un ospite dovrebbe seguirla invece di stare sulla spiaggia o, appunto, “fare vacanza”?
«Perché a quell’ora, tra le 14 e le 16, non è consigliato ai bambini di stare in spiaggia e quindi è meglio che occupino e investano il proprio tempo con un’attività creativa per se stessi».

Come e quando hai conosciuto Tra Terra e Cielo?
«Tanti anni fa con la rivista Aam Terrra Nuova».


Che ne pensi? Scrivi nello spazio commenti qua sotto o mandaci una mail a redazione@traterraecielo.it

 

 RIFERIMENTI:

La Vacanza Mare 2016 di Tra Terra e Cielo


TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *