Sono diventata vegetariana per evoluzione

Federico Rampini: io, i Beatles e l’amore
16/04/2015
Macrobiotica Mediterranea | 24-26 aprile 2015
17/04/2015

Sono diventata vegetariana per evoluzione

Quella di Yvonne Costantino è una storia di incontri che cambiano la vita e di incontri che si ripetono. Dei primi fanno parte l’esperienza dietro ai microfoni di Controradio a Firenze per divulgare i principi del vegetarismo e la frequentazione per 4 anni della Grande Fraternità Universale di Serge Raynaud de la Ferriere con cui ha esplorato i benefici della combinazione fra yoga e alimentazione: «In quegli anni ho scoperto la medicina naturale, l’astrologia, lo yoga – ricorda -, mi sono appassionata delle combinazioni alimentari e ho capito che questa era la mia strada». Poi ci sono gli incontri che si ripetono e si rinnovano, come la relazione con Tra Terra e Cielo, associazione toscana che da oltre 30 anni organizza vacanze nella natura e viaggi a piedi. A metà degli anni ‘80 si è fatta apprezzare tra i fornelli del campo di vita naturale organizzato in Lunigiana, a Monti di Guinadi. Anno dopo anno, ricetta dopo ricetta e corso dopo corso, le porte della sua cucina sono rimaste aperte e ancora adesso invita a oltrepassarne la soglia nel finesettimana dal 24 al 26 aprile 2015 in occasione del laboratorio “Macrobiotica Mediterranea” aperto a tutti.

Il suo, da buona insegnante di yoga con il metodo Iyengar (utile tra l’altro anche per placare il mal di schiena), è un approccio olistico alla cucina: «Il nostro essere un tutt’uno con la natura permette di scoprire i benefici di una sana alimentazione dai punti di vista salutistico, ecologico ed etico».

Yvonne non vuol sentir parlare di distinzioni tra vegani e onnivori, vegetariani e carnivori, fruttariani e crudisti. Per lei, la scelta di preferire un’alimentazione a prevalenza vegetale, con frutta e verdure di stagione, basata su cibi non raffinati e su una varietà di cereali integrali e legumi, è stata «una evoluzione». E lo spiega con molta serenità, senza scendere sulle barricate delle divisioni ideologiche: «Soprattutto per me che amo lo yoga, è stato un percorso naturale senza alcuna costrizione. Ho avvertito sin da subito i benefici di una corretta alimentazione che, a mia volta, trasmetto a tutte le persone che mi chiedono consigli. E anche loro rimangono sorpresi nello scoprire lo stretto legame tra cucina e benessere».

Nella sua cucina dominano sapori, colori e voglia di osare. «Alla base di ogni piatto ci sono fantasia e amore. Sono gli ingredienti irrinunciabili per chi desidera cucinare e insegnare a cucinare. E poi non bisogna avere paura di sperimentare: solo così vengono alla luce grandi piatti». Un esempio? «La mousse vegana al cioccolato con tofu e buccia d’arancia grattugiata non trattata». La sua, insomma, è una cucina rock. Non a caso quando si trova fra i fornelli di casa accende lo stereo e inserisce un cd dei Pink Floyd, uno dei gruppi più influenti e celebrati della storia della musica.

Tutti i giorni accanto a lei ci sono tre giudici speciali. «I miei figli (due gemelli di 25 anni e il loro fratello di 22, ndr) riescono a darmi le giuste indicazioni». Dopo averli instradati lungo un percorso di corrette abitudini a tavola, anche loro hanno conosciuto un po’ di disordine alimentare («quando si è adolescenti il gruppo prevale sul singolo»), ma adesso Yvonne osserva con soddisfazione la loro acquisizione di consapevolezza e autonomia. D’altronde organizza corsi di cucina anche per bambini e mamme in attesa. «La gente si lamenta di non avere tempo per cucinare – riflette – ma in realtà basta poco per preparare ottimi piatti di cucina salutare». Ed è pronta a dimostrarlo ancora una volta.


RIFERIMENTI:


Macrobiotica Mediterranea – 24-26 aprile 2015

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *