David Le Breton: il cammino? Roba per sfaccendati
31/08/2014
Fuochi di Paglia dal vivo: del Carciofo e Altre Storie
23/09/2014

Settembre sull’isola

Piccole isole dove alternare camminate a piedi nudi sulla spiaggia all’ozio e alla chiacchiera disinteressata fra amici. Solo a settembre i bagnasciuga deserti diventano così desiderati, le passeggiate si colorano di panorami ruggenti e negli alloggi poco affollati ci si sente a casa propria. Dal misterioso Supramonte in Sardegna (7-13 settembre) con le sue storie di acque, grotte e uomini alle acque pulite dell’isola d’Elba (17-21 settembre), dalle calette appartate e i profumi inebrianti delle Egadi (14-21 settembre) fino a quell’isola di Pantelleria (28 settembre-4 ottobre) feconda di prodotti tipici: capperi, olive e l’inimitabile vino Doc prodotto con l’uva Zibibbo. Bastano pochi giorni per riconquistare scampoli d’estate.

Un po’ più in là nel tempo c’è l’isola del Giglio (14-16 novembre): poca mondanità, coste protette e mare spettacolare, come testimoniano le 5 Vele della Guida Blu di Legambiente e Touring. Un’oasi di 21 chilometri quadrati; spiagge e fondali intatti, un minuscolo borgo medievale, un territorio coltivato a terrazze e vigneti sulle scogliere a picco sul mare.

Cos’hanno in comune questi viaggi? Sono tutti organizzati da settembre in poi, quando il viaggiatore può indossare gli abiti di chi apprezza e condivide con i locali i piaceri e le vicissitudini di stare lontano da tutto e da tutti.

Il Supramonte con le sue rocce carsiche cela storie di acque, grotte e uomini. Tra presente e passato, uno dei luoghi più affascinanti della Sardegna.
L’Elba della seconda metà di settembre si declina in meno folla, meno rumore e meno auto, secondo un ritmo un po’ contadino e un po’ pescatore. Il consiglio prima di mettersi in viaggio? Leggere i racconti carducciani sui paesini toscani.
Acque pulite, calette appartate e profumi inebrianti. Ecco le Egadi, arcipelago perfetto per camminare con le sue baie color smeraldo, le case bianche con porte blu, le coste rocciose e le grotte nascoste. La loro seduzione maggiore sono le calette sparse lungo le coste, raggiungibili a piedi o con le barche dei pescatori.
Pantelleria è un pezzo d’Africa in Italia al profumo di Zibibbo con quel nero della lava interrotto dalle distese verdi dei vigneti così affascinante quanto sorprendente. Intorno, un mare blu profondo che contrasta con i colori intensi di bouganville e ginestre. Perfetta per stare lontani dalla folla, tra natura spettacolare e bagni di fango.

SARDEGNA – Supramonte: uomini, grotte e ovili

7 – 13 settembre 2014


 

Creste rocciose e distese pianeggianti, aride e carsiche con qualche albero. Questo è il regno dei Supramontes dove entriamo e usciamo attraverso una delle sue porte principali, Scala ‘e Pradu. Oliena, nota per il suo vino corposo, è punto di partenza e arrivo del nostro anello. Con Matteo Casula.

SICILIA – Egadi: Dolomiti sul mare

14 – 21 settembre 2014

Alla scoperta di un arcipelago incantato che congiunge geologicamente le montagne del Maghreb tunisino con l’appennino siciliano. Percorriamo i sentieri di Favignana, Levanzo e Marettimo, le tre isole maggiori dell’arcipelago delle Egadi a occidente delle coste trapanesi. Ognuna di queste isole possiede una personalità tutta sua e un fascino totalmente differente. Con Manuel Bellafiore.

TOSCANA – Tutta l’Isola d’Elba

17 – 21 settembre 2014

 

La più bella traversata dell’Isola d’Elba a piedi, alla ricerca di Mago Chiò e del pirata Barbarossa. È il periodo migliore per tuffarsi nella macchia odorosa di giorno e in acque limpide a sera e per godere dell’Elba da percorrere tutta pochi giorni di comodo cammino, tutta e solo a piedi, da dove sorge il sole sin dove tramonta. Ci aspettano antiche miniere di ferro, i borghi medievali in collina, i castagneti e i fondali marini a praterie di Posidonia. Con Luca Panaro.

SICILIA – Pantelleria: la figlia del vento

28 settembre – 4 ottobre 2014

Percorriamo fitti boschi, brulle distese di rocce laviche, tratti di macchia mediterranea, il tipico paesaggio agricolo, la gariga, fino a scorgere antichi crateri e alte falesie e scoprire le tante peculiarità botaniche, geologiche, faunistiche, e vulcanologiche raccolte su questo piccolo pezzo di terra in mezzo al mare. Bemvenuti nell’isola di Pantelleria. Con Manuel Bellafiore.

TOSCANA – Il Giglio d’autunno

14 – 16 novembre 2014

Un’isola nel mediterraneo regala emozioni tutto l’anno: un sentiero montano profumato di cisto, mirto ed elicriso, il mare immenso sullo sfondo, la torre della cittadella antica avvolta da una luce gialla, la locanda, i negozi in piazzetta e la gente. Per i Gigliesi in estate sei solo uno dei tanti turisti, ma adesso sei quasi uno di loro. Con Federica Amaducci.

TraTerraeCielo
TraTerraeCielo
Abbiamo la convinzione che il cambiamento del pianeta nasca all’interno di ognuno di noi, dall’attenzione che poniamo al cibo che scegliamo, dalla qualità delle relazioni che intratteniamo con il mondo esterno e con noi stessi/e, dal tipo di benessere che ci doniamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *