Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 257 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

Parigi, i brividi che vogliamo | Guarda qua

E-mail Stampa PDF
Scritto da: Redazione

paris.jpgImmagina non ci siano paesi, non è difficile. Niente per cui uccidere e morire e nessuna religione. Immagina che tutti vivano la loro vita in pace: le parole della celebre Imagine di John Lennon, inno emblematico del pacifismo, non possono che risuonare nelle orecchie e nei cuori di tutti come simbolo della speranza per un futuro migliore, anche quando tutto sembra perduto e cristallizzato per sempre. Ed è proprio la voglia di guardare oltre e di andare avanti che ha cercato di trasmettere questo pianista parigino che, a poche ore dal terribile attentato di Parigi, ha deciso di intonare la melodia della nota canzone a pochi passi dal Bataclan, teatro che ieri sera è stato scenario del più sanguinoso tra gli attacchi terroristici della capitale francese.

Ha trainato il suo pianoforte a coda, nero e con un grande simbolo della pace dipinto di bianco, grazie all'ausilio di una bicicletta fino a Rue Richard Lenoir, a pochi metri dal teatro, si è seduto e ha lasciato scivolare le sue dita sui tasti dello strumento, facendo vibrare con le dolci note non solo l'aria, ma anche le code dei cuori di tutti i presenti. Una grande folla commossa e silenziosa si è radunata intorno al giovane musicista, come dimostra il video postato su Twitter dal freelance Valerio Sordili, anch'esso presente sul luogo. A Parigi c'è già chi vede oltre, o almeno lo immagina.


Ultimi articoli di: Redazione


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies