Re Nudo

Re Nudo

 

Re Nudo

Re Nudo

 

Collabora con Tra Terra e Cielo

 194 visitatori online

Cerca per Periodo

Cerca un Articolo

COSA FACCIAMO

  • LEGGERE
  • Tra Terra e Cielo INFORMA:
  • - 2 newsletter (L'APpuntalapis e Vie dei Canti), 1 blog e un a-periodico di eventi e notizie nel settore della cultura olistica, del vivere naturale, delle vacanze e del viaggio

  • PARTIRE
  • Tra Terra e Cielo PROPONE:
  • 1 - soggiorni e vacanze al Mare e in Montagna curando l'alimentazione (locale, biologica, vegana, di ispirazione macrobiotica), le attività culturali e conviviali per grandi e bambini, la sostenibilità ecologica.
  • 2 - viaggi a piedi in piccolo gruppo e guidati in Italia e nel mondo. La guida ha sempre una storia da raccontare sull'itinerario.

LA VITA E’ ENERGIA: il mare di giugno.

E-mail Stampa PDF
Scritto da: TraTerraeCielo

RIVA DEI TARQUINI (VT) Il mare di giugno è il migliore.

Le giornate sono le più lunghe dell’anno, la temperatura è gradevole per tutta la giornata, il mare meno affollato, gli insegnanti Tra Terra e Cielo un po’ speciali: insegnanti “storici” e nuovi incontri.

Il Prana è la forza motrice dell’universo. Coltiviamolo attraverso la respirazione, il buon cibo, la creatività e la danza.


Programma 23-30 giugno:

NOI SIAMO ENERGIA di Chiara Bonalumi

LA VERA MACROBIOTICA DEI MIRACOLI di Yuri Pellegrini

CREARE RICICLANDO di Emanuela Crivellaro

DIVERTIAMOCI! di Eleonora Vecchione

DANZE IN CERCHIO di Antonietta Serina


CHIARA: TTC è il paese delle meraviglie

Conosco TTC da oltre una decina d'anni. Dai tempi di Palinuro, del Campo Mare in pineta. Ho incominciato a frequentarla dapprima come ospite e poi, man mano, collaborando, prima come aiuto in cucina e poi come insegnante.

TTC ha contribuito e dato una spinta al mio percorso di vita. Sono arrivata il primo anno che conoscevo molto poco cos'era la macrobiotica e non avevo mai fatto yoga. Ci ritorno, anche quest'anno, con la pratica dello yoga al mattino e sempre più addentro in un discorso di pratiche e benessere naturali e in equilibrio. La ricordo ancora nitida quella mia prima lezione di yoga a cui avevo partecipato a Palinuro. Quella sensazione di fare una cosa apparentemente nuova per me e mai fatta, ma che nello stesso tempo mi sembrava di avere "dentro" e conosciuta da sempre. E' stato appunto dopo quella prima vacanza con TTC che al rientro a casa mi sono subito iscritta al un centro yoga e da allora non ho mai smesso.

Ricordo tanti volti e tante belle persone conosciute grazie alle vacanze TTC. La maggior parte di queste persone non mi succede di rivederle o di frequentarle dopo la vacanza, vuoi per le distanze, vuoi per la vita che ci assorbe con altro. Però rimangono dei bellissimi ricordi. E quando ti capita magari di "intravederle", o di commentare qualcosa su di loro e con loro tramite ad esempio Facebook, capisci che loro sono state parte di te come tu lo sei stata per loro. Sì certo, per pochi giorni. Ma giorni pienamente, serenamente vissuti.

Quando ti capita di rivederle davvero, personalmente, beh, è sempre una festa. Una gran festa. Mi piacciono, mi sono sempre piaciute le vacanze TTC. Per il clima amichevole, unito, conviviale, intimo, ma anche di informazione e di conoscenza che si crea e si instaura. Mi piace sentirmi parte di questo clima. O meglio, sentire che parte di questa convivialità e intimità anche solo un pochino dipendono da me.

Ieri sera mi è capitata per caso tra le mani questa frase, tratta da "Alice nel Paese delle Meraviglie" che mi ha fatto riflettere sul senso della vacanza a TTC. La frase, pronunciata dal Cappellaio Matto, dice: "Il segreto, cara Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore. E' allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie". Beh, sarebbe bello che gli ospiti TTC ricordassero la loro settimana un po' come un "paese delle meraviglie" se riusciamo ad avvicinare i cuori e a farli sorridere.

Chiara Bonalumi (circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore)


YURI: sono un "Suchende"

Dal verbo "suchen" i tedeschi fanno il participio presente, "suchend", e lo usano sostantivato, der "Suchende", per designare quegli uomini che non s'accontentano della superficie delle cose, ma d'ogni aspetto della loro vita vogliono, ragionando, andare in fondo e rendersi conto di se stessi, del mondo, e dei rapporti che tra loro e il mondo intercorrono. Ecco, se dovessi dire chi sono direi che sono un "Suchende" che ha trovato nel Principio Unico e la Macrobiotica molto di ciò che cercava. Nel pratico sono un 43enne che ha la fortuna di avere un ricco bagaglio di esperienze alle spalle e che vuole condividerle con chi ha il piacere di starmi ad ascoltare.

Propongo una serie di incontri rivolti a chi ha la curiosità la voglia e il piacere di scavare in quello che è il vero senso della filosofia macrobiotica … felicità eterna, libertà infinita e giustizia assoluta (George Ohsawa)

Se segui il mio corso potrai comprendere meglio, fare domande, confrontarti ... riflettere e stupirti ... meravigliarti e tornare a casa, spero, un po' più consapevole.

Yuri Pellegrini (ho trovato tutto nel Principio Unico e nella Macrobiotica).


yoga mare 2

 

 


Ultimi articoli di: TraTerraeCielo


Torna Indietro »

consorzio assicurativo etico socialeTurismo Responsabile

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies